Ideazione logo • Spot

Rievocanto del Mondo

Nel marzo 2015 l’Associazione Culturale Compagnia d’Arme “Milites Friderici II”, in partenariato con l’Associazione Comunità Emmanuel ONLUS, ha vinto con il Progetto “Rievocanto del Mondo” il bando di finanziamento elargito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento della Gioventù, Giovani per il Sociale.
Il progetto consisteva nella diffusione della cultura della tolleranza religiosa e si esplicava attraverso degli incontri all’interno degli edifici scolastici in cui, dopo aver attivato dei laboratori di storia e di psicologia interpersonale, si è preparata la partecipazione degli studenti allo spettacolo rievocativo-teatrale “La Croce e la Luna: gli eserciti di Dio”.

  • ATS Milites Friderici II / Comunità Emmanuel
  • Promozione Sociale
  • Ideazione logo / Spot

  • Gennaio 2016 / Maggio 2017
  • Rievocanto del Mondo
LOGO
La Croce e la Luna

Il simbolo del progetto è stato ricavato dai due simboli religiosi protagonisti della sceneggiatura dello spettacolo. Esso infatti, rievocando la Terza Crociata, porta in scena la drammaticità dello scontro tra religioni, perpetuato non in nome della fede ma nel segno dell’ignoranza e della presunzione. La croce e la luna -sovrapposti ma non confusi- sono quindi stati scelti come simbolo dell’intero progetto.

SPOT
Confronto, dialogo.

Alla fine del percorso laboratoriale le diverse scuole aderenti hanno preso parte ad altrettanti momenti conclusivi del progetto: alcuni studenti hanno celebrato la fine del viaggio attraverso la scoperta di sé stessi in un incontro svolto “Alle Sorgenti” sede della Comunità Emmanuel, in cui hanno potuto condividere con degli utenti dei centri terapeutici dell’Associazione alcuni momenti di confronto e di dialogo, che hanno portato loro alla maggiore consapevolezza di quanto possa essere importante conoscere i presupposti di vita che ogni persona si porta addosso prima di giungere a conclusioni pregiudizievoli riguardo aspetti culturali, o più semplicemente scelte di vita, che non si comprendono.

SPOT
Le proprie paure sono spesso il nostro più grande nemico.

Un’altra scuola ha invece prodotto la sceneggiatura di un video promozionale che mira a diffondere l’importanza dell’effetto specchio: il nemico contro cui si combatte spesso non è altro che la proiezione delle proprie paure, delle proprie ignoranze e pregiudizi. In fondo, delle volte, non si combatte altro che noi stessi, dall’altra parte di uno specchio.

SPOT
Lo spettacolo

L’ultima scolaresca ha invece partecipato alla rappresentazione teatrale rievocativa “La Croce e la Luna: gli eserciti di Dio” messa in scena il 15 ottobre 2016 all’interno dell’Anfiteatro Romani di Piazza Sant’Oronzo a Lecce.
Lo spettacolo ricostruisce alcuni momenti inerenti alla Terza Crociata del 1189, e definisce due posizioni religiose poste agli antipodi l’una dall’altra e in continuo scontro. Passando per la descrizione di tristi e drammatici momenti storici, alla fine della storia i due personaggi, entrambi personificazione delle due culture, quella musulmana e quella cristiana, si rendono consapevoli dell’insensatezza di quei sanguinosi scontri perpetrati per assicurare un’egemonia che non apparteneva, a ben vedere, a nessuna delle due fazioni. Rimane quindi un campo di cadaveri, di dolori e di lacrime, in cui però si realizza la presa di coscienza del bisogno di un modo nuovo di vedere e di vivere le diversità, di un mondo nuovo libero dai pregiudizi culturali e libero soprattutto dai fanatismi ideologici.